Par. GANDOLA PIETRO

1959-1982

“Tuzzo” uno di noi, un nordico del lago di Como,precisamente di Bellagio,faceva gruppo con tutti,specialmente con Quaglia ,Mascolino,Mzzotti,Creuso, nell’estate ebbe la malaugurata idea di portare la “moto”,un 125 se non ricordo male,andammo io e lui al mare di domenica a Tirrenia e nel ritorno un “……….” ci tagliò la strada,io ero dietro lui guidava e la caduta non fu una gran cosa ma Pietro impattò violentemente nell’angolo del marciapiede,ricordo tutto come fosse ora,io nell’ambulanza e lui a terra che tentavano una rianimazione ma non ci fu niente da fare,non mi mandarono neanche al funerale perchè ero in convalescienza,non scorderò mai la lettera ricevuta dalla sorella,ancora oggi solo al pensiero ……..Tuzzo uno di noi ancora oggi come allora….. (Marco Martinelli)